25 aprile 2019
Aggiornato 04:00
Posizione di Bratislava ribadita oggi dal premier Fico

Migranti, Slovacchia dice no al sistema di quote obbligatorie

Il primo ministro slovacco Robert Fico ha ribadito la sua opposizione al sistema delle quote di accoglienza dei migranti proposte dalla Commissione europea

BRATISLAVA - Il primo ministro slovacco Robert Fico ha ribadito la sua opposizione al sistema delle quote di accoglienza dei migranti proposte dalla Commissione europea, spiegando di non volersi «prostrare» prima di Germania o Francia. «Fino a quando Germania e Francia non diranno qualcosa, non ci dovremo prostrare. Abbiamo la nostra opinione», ha detto Fico alla stampa facendo riferimento alle proposte fatte qualche ora fa dal presidente della Commissione europea Juncker.

Secondo la proposta di Juncker, la Slovacchia dovrebbe accogliere 1.502 rifugiati. Ma Bratislava, così come altri Paesi della regione, si oppone al sistema delle quote. «Diciamo di no alle quote obbligatorie. Non vogliamo svegliarci un giorno e avere 50.000 persone in questo in Paese di cui non sappiamo nulla», ha dichiarato Fico. (fonte askanews)