8 maggio 2021
Aggiornato 22:00
Demirtas: Ue chieda ad Ankara e Pkk un cessate-il-fuoco

Turchia, Demirtas: gridiamo al mondo che la guerra contro i curdi è ingiusta

Il leader del partito filocurdo turco Hdp, Selahattin Demirtas, ha lanciato oggi un appello al mondo intero per condannare la guerra ingiusta e ingiustificata lanciata dalla Turchia contro la guerriglia del Partito dei lavoratori curdi (Pkk) in Iraq settentrionale

ANKARA (askanews) - Il leader del partito filocurdo turco Hdp, Selahattin Demirtas, ha lanciato oggi un appello «al mondo intero» per condannare la «guerra ingiusta e ingiustificata» lanciata dalla Turchia contro la guerriglia del Partito dei lavoratori curdi (Pkk) in Iraq settentrionale e ha domandato all'Unione europea di chiedere «molto chiaramente» un cessate-il-fuoco.

Guerra ingiusta
«Il mondo intero deve veramente gridare che questa guerra è una guerra ingiusta e ingiustificata», ha dichiarato Demirtas, copresidente del Partito democraitoc del popolo, a Bruxelles. Il riferimento è alla campagna dei bormbardamenti lanciato dalla Turchia dal 24 luglio controle basi del Pkk nel Nord Iraq.

Solidarietà alla Turchia
In una riunione d'urgenza, la settimana scorsa a Bruxelles la Nato ha garantito alla Turchia, uno degli alleati, la sua «forte solidarietà» rispetto al «terrorismo», mettendo sullo stesso piano i jihadisti dello Stato islamico (Isis) e il Pkk. «L'Unione europea deve molto chiaramente e apertamente sostenere negoziati tra il Pkk e la Turchia», ha detto ancora Demirtas in un'intervista all'agenzia France Presse. «Devono lanciare un messaggio - ha continuato - per sostenere il negoziato tra (Abdullag) Ocalan e il governo turco, e pressarli per concludere un cessate-il-fuoco». Demirtas è a Bruxelles per incontrare il ministro degli Esteri Ue Federica Mogherini e Zunber Aydar, presidente del Congresso nazionale curdo, l'ala politica del Pkk.