24 giugno 2021
Aggiornato 01:30
Si rivela il primo candidato dem Usa 2016

Hillary Clinton: «Ora tocca a me»

Il primo candidato dem si rivela: è Hillary Clinton, diretta competitor di Obama alle primarie del 2008, ed ora di nuovo in lizza. Lo ha rivelato il suo consigliere John Podesta in una mail subito rilanciata su Twitter. Sul social, la Clinton ha pubblicato un video in cui si dice pronta a fare qualcosa per le famiglie americane. Consapevole di avere dalla sua l'attuale presidente Barack Obama.

STATI UNITI (askanews) - Hillary Clinton ha lanciato ufficialmente la sua campagna per diventare il 45esimo presidente degli Stati Uniti. Il suo secondo tentativo di scalata alla Casa Bianca è contenuto in una email inviata dal suo consigliere John Podesta e rilanciata su Twitter ai sostenitori e finanziatori della campagna di Hillary. 

Hillary Clinton: per gli States, farò qualcosa anch'io
«Volevo essere sicuro di essere il primo a dirvelo: è ufficiale, Hillary correrà per diventare presidente»: recita il testo della mail. E' stata però la stessa Clinton a dare l’atteso annuncio con un video di oltre due minuti postato sul sito www.hillaryclinton.com e poi rilanciato su tutti i social network. «Mi sto preparando a fare anche io qualcosa. Correrò per diventare presidente». Il suo primo pensiero alle famiglie americane: «Quando le famiglie sono forti, l’America è forte». Nel video, la Clinton sottolinea come gli americani si siano battuti per uscire da duri tempi economici, ma il tetto sia ancora fermo a favore di chi si trova in alto. «Ogni giorno gli americani hanno bisogno di un campione, e io voglio essere quel campione». «Quindi - ha aggiunto la neocandidata - mi metto sulla strada per guadagnarmi il vostro voto. Perché è il vostro momento e spero che vi uniate a me in questo viaggio»

Primo candidato dem a rivelarsi
La Clinton è stata il primo candidato democratico a scoprire le carte per le presidenziali del 2016 ed è da sempre considerata favorita nel partito: potrebbe diventare il primo presidente donna degli Stati Uniti. Ma lo Iowa è un punto debole per la potente macchina da guerra elettorale della Clinton. Nel 2008 finì terza alle primarie dello Stato, dietro Barack Obama e l'ex senatore John Edward. Un sondaggio della Quinnipiac University mostra che il repubblicano Rand Paul, che ha lanciato martedì la sua campagna, è in testa per un punto percentuale. La Clinton ha preparato il campo, assumendo una serie di esperti media ed elettorali locali, riferisce il Guardian.