20 novembre 2019
Aggiornato 04:30
Animalisti elvetici denunciano il 3% della popolazione che ne fa uso

«Amici svizzeri, smettetela di mangiare carne di cane e gatto»

Salsicce di carne di cane e gatti cucinati come conigli: numerosi svizzeri ne sarebbero ancora sorprendentemente ghiotti, secondo una associazione animalista che ha presentato una petizione al Parlamento per porre fine una volta per tutte a queste arcaiche pratiche culinarie.

GINEVRA - Salsicce di carne di cane e gatti cucinati come conigli: numerosi svizzeri ne sarebbero ancora sorprendentemente ghiotti, secondo una associazione animalista che ha presentato una petizione al Parlamento per porre fine una volta per tutte a queste arcaiche pratiche culinarie.

CARNE DI CANE PER CURARE I REUMATISMI, DI GATTO DA MANGIARE PER NATALE - La petizione, che esige il divieto del consumo di carne di gatto e di cane in Svizzera, ha raccolto circa 16.000 firme, su iniziativa dell'associazione Sos Chats Noiraigue. «Circa il 3% degli svizzeri mangiano di nascosto carne di cane o di gatto. Lo si vede soprattutto nella regione di Lucerna, nell'Appenzell, nel Giura e nel cantone di Berna", ha spiegato all'Afp Tomi Tomek, presidente e fondatrice dell'associazione. La carne di cane è principalmente utilizzata per produrre salsicce e il grasso contro i reumatismi. Quanto alla carne di gatto, è consumata piuttosto in famiglia e cucinata come il coniglio durante le festività natalizie. In particolare nei cantoni di Berna, di Lucerna e del Giura, rileva Sos Chats Noiraigue.