12 aprile 2024
Aggiornato 20:00
Sudafrica

Notte di preghiera per Mandela

Una notte di preghiera è appena trascorsa davanti all'ospedale di Pretoria dove Nelson Mandela è ricoverato dall'8 giugno scorso per infezione polmonare. Oggi la visita del Presidente americano Obama

PRETORIA - Una notte di preghiera è appena trascorsa davanti all'ospedale di Pretoria dove Nelson Mandela è ricoverato dall'8 giugno scorso per infezione polmonare: decine di persone hanno cantato e recitato preghiere per la sua guarigione, dopo che ieri il Presidente sudafricano, Jacob Zuma, ha riferito di un miglioramento delle sue condizioni di salute, che rimangono rimangono critiche.

CONDIZIONI CRITICHE - Nonostante questi sviluppi, ieri la famiglia ha dichiarato per la prima volta pubblicamente che «tutto può succedere da un momento all'altro». «Posso solo ripetere che papà è in condizioni molto critiche. Tutto può succedere da un momento all'altro - ha detto la figlia Makaziwe - ma voglio anche sottolineare, ancora una volta, che solo Dio sa quando sarà il momento ... aspettiamo con lui, con papà, che è ancora con noi, aprendo gli occhi e reagendo al tocco».

OGGI LA VISITA DI OBAMA - E oggi è atteso in Sudafrica il Presidente americano Barack Obama, che ieri, dal Senegal, ha dichiarato che «Mandela è uno dei miei eroi, ma non sono il solo a pensarla così. E' un eroe per il mondo intero».