14 ottobre 2019
Aggiornato 07:30
Sudafrica contro i bracconieri

Via i rinoceronti dal parco Kruger

La popolazione dei rinoceronti nel Parco Kruger, che si estende per 400 chilometri da nord a sud, era stimata tra gli 8.400 e i 9.600 animali. Nel corso dei primi sei mesi del 2014, 558 rinoceronti sono stati uccisi in Sudafrica, 370 dei quali nel solo Parco Kruger.

JOHANNESBURG - Il Sudafrica ha deciso di evacuare diverse centinaia di rinoceronti dal celebre parco Kruger, al confine con il Mozambico, per tentare di salvare gli animali dalla crudeltà dei bracconieri, che hanno decimato la specie negli ultimi anni.

«Abbiamo preso una decisione sulla questione del loro spostamento», ha dichiarato la ministra dell'Ambiente Edna Molewa, confermando la decisione di catturare e inviare centinaia di rinoceronti in altre riserve del paese o all'estero. «Possiamo spostarne fino a 500», ha precisato Sam Ferreira, esperto che si occupa dei parchi nazionali sudafricani, che si trovava al fianco della ministra in conferenza stampa.

UCCISI 370 ANIMALI - Nel corso dell'ultimo censimento realizzato nel 2013, la popolazione dei rinoceronti nel Parco Kruger, che si estende per 400 chilometri da nord a sud, era stimata tra gli 8.400 e i 9.600 animali.

Nel corso dei primi sei mesi del 2014, 558 rinoceronti sono stati uccisi in Sudafrica, 370 dei quali nel solo Parco Kruger.

Il Sudafrica era già arrivato a dispiegare i soldati nel parco per combattere i cacciatori di frodo, che provengono soprattutto dal vicino Mozambico.