20 gennaio 2020
Aggiornato 02:00
L'allarme della Banca Mondiale

Clima, un cataclisma per i paesi poveri

Il riscaldamento sarà di 4 gradi entro il 2060, una stima ben superiore ai livelli di guardia indicati dalla comunità internazionale

WASHINGTON - La Banca mondiale teme un «cataclisma» per i paesi poveri causato dal riscaldamento delle temperature del globo terreste. Per l'istituto internazionale il riscaldamento sarà di 4 gradi entro il 2060, una stima ben superiore ai livelli di guardia indicati dalla comunità internazionale.
In base a un rapporto diffuso ieri sera a Washington «un mondo con 4 gradi centigradi in più... provocherebbe una cascata di cambiamenti cataclismici, fra cui ondate di calore estremo, una diminuzione degli stock alimentari e un rialzo del livello del mare che colpirebbe centinaia di milioni di persone», riassume la Bm, aggiungendo che «non vi è alcuna certezza» che il mondo possa adattarsi a una situazione simile.