21 novembre 2019
Aggiornato 00:00
Amministrazione Obama | Sanità

Contraccezione, il 54% degli americani approva piano Obama

Secondo un sondaggio di Quinnipiac, il 54% dei cittadini giudica positivamente la modifica alla direttiva che imponeva a tutti i datori di lavoro di includere gli strumenti per il controllo delle nascite nei piani di assistenza sanitaria per i dipendenti

NEW YORK - La maggioranza degli americani approva il compromesso raggiunto da Barack Obama con le istituzioni religiose sul controllo delle nascite.
Secondo un sondaggio di Quinnipiac, il 54% dei cittadini giudica positivamente la modifica alla direttiva che imponeva a tutti i datori di lavoro di includere gli strumenti per il controllo delle nascite nei piani di assistenza sanitaria per i dipendenti; il 38% si è invece dichiarato contrario. Nel caso delle istituzioni religiose, saranno le compagnie di assicurazione, e non più i datori di lavoro, a offrire gratuitamente alle donne l'assistenza per i contraccettivi.

Le nuove regole sono giudicate positivamente soprattutto dalle donne (il 56%, contro il 52% degli uomini). E' convinto della bontà della nuova norma il 75% degli elettori democratici; positivo anche il commento degli indipendenti (56%), mentre una netta bocciatura arriva dai repubblicani, visto che solo il 32% è contento della novità.
Più di 8 persone su 10 (82%) credono che non ci sia nulla di sbagliato nel controllare le nascite; il 55% ha poi dichiarato che l'aborto dovrebbe essere consentito in «tutti o quasi» i casi.