20 luglio 2019
Aggiornato 15:00
Più elicotteri, aerei da combattimento e navi militari

Londra 2012, per la sicurezza Giochi mobilitati 13.500 militari

Lo ha annunciato il ministro britannico della Difesa Philip Hammond

LONDRA - Saranno 13.500 i militari dispiegati, assieme ad aerei da combattimento, elicotteri e navi dell'esercito, per i Giochi olimpici di Londra 2012. Lo ha annunciato il ministro britannico della Difesa Philip Hammond.
«La Royal Navy, l'esercito e la Raf (Royal Air Force) forniranno 13.500 uomini», ha dichiarato Hammond in un comunicato. Nel dettaglio saranno 5mila i soldati incaricati di aiutare la polizia, assieme a delle squadre che si occuperanno dello sminamento con il sostegno di unità cinofile. Fino a 7.500 militari saranno inoltre incaricati nello specifico della sicurezza dei luoghi delle gare.

Aerei da combattimento Typhoon ed elicotteri garantiranno la sicurezza nei cieli. Due navi militari forniranno aiuto logistico e sorveglianza marittima: la Hms Ocean stazionarà sul Tamigi, a Greenwich, sud-est di Londra, mentre la Hms Bulwark, nella baia di Weymouth, a circa 210 chilometri a sud-ovest di Londra.
«I giochi Olimpici (dal 27 luglio al 12 agosto) e Paraolimpici (29 agosto-9 settembre) sono un evento che avviene per un'unica generazione nel Regno Unito», ha sottolineato il ministro.