4 agosto 2020
Aggiornato 22:00
Elezioni spagnole

Rubalcaba punta su occupazione, sanità e istruzione

Il candidato socialista alle legislative illustra il programma a Madrid

MADRID - Il candidato socialista alla guida del governo spagnolo, Alfredo Perez Rubalcaba, ha lanciato oggi la sua sfida sull'occupazione, la sanità e l'istruzione, temi centrali della sua campagna per le elezioni legislative del 20 novembre. «Abbiamo un grande problema, l'occupazione, e una grande ambizione, l'uguaglianza», ha detto Rubalcaba, chiudendo i tre giorni di Congresso del Partito socialista organizzato a Madrid per definire le grandi linee del suo programma. «L'occupazione è il grande problema nazionale, è la migliore delle cause che possiamo difendere», ha aggiunto, mentre la Spagna continua a far registrare il tasso di disoccupazione più elevato tra i paesi industrializzati, con una percentuale del 20,89%.

Questo tasso di disoccupazione record - come pure le misure di austerità decise dal 2010 per contrastare la crisi economica - è valso ai socialisti, al potere dal 2004, un vero e proprio crollo nei sondaggi, a favore della destra conservatrice del Partito popolare.

Il candidato socialista, ex ministro dell'Interno e numero due del governo Zapatero, ha difeso in particolare il diritto alla «salute e l'istruzione» nella sua battaglia contro «l'ingiustizia sociale». E a questo proposito ha indirizzato una critica esplicita ai suoi avversari politici: «Dove hanno trovato questa cattiva idea secondo la quale per rilanciare l'economia occorre fare tagli alla Sanità e all'Istruzione, riducendo anche i servizi pubblici essenziali?», ha chiesto provocatoriamente Rubalcaba.