13 luglio 2024
Aggiornato 18:00
Operazione UNUCI

Costa d'Avorio, l'ONU indaga su possibili abusi dei Caschi Blu

I fatti riguarderebbero minori e sarebbero stati compiuti nel 2006

ABIDJAN - L'Unuci, l'operazione delle Nazioni Unite in Costa d'Avorio si è detta oggi «estremamente preoccupata» per le accuse di presunti abusi sessuali compiuti dai Caschi Blu su minorenni locali. «Nell'ottobre 2009, l'Unoci ha ricevuto indiscrezioni su sfruttamento e abusi sessuali che coinvolgono il personale militare dispiegato nell'ambito della missione. Queste accuse tengono conto di casi che risalirebbero al 2006 e riguarderebbero minori», ha spiegato la forza Onu in un comunicato.

Una commissione di 'valutazione' è stata creata nello scorso mese di novembre per verificare sul posto la veridicità di queste accuse.

«L'Unuci è estremamente preoccupata e prenderà tutte le decisioni necessarie per assicurare l'apertura di un'inchiesta ufficiale», è stato riferito.