16 ottobre 2019
Aggiornato 01:00
Afghanistan

A Kabul esplosione causata da kamikaze: tre morti

Colpito l'ospedale militare della capitale afgana

KABUL - Almeno tre persone sono morte nell'esplosione, provocata da un attentatore suicida, che ha colpito l'ospedale militare di Kabul. Lo riporta la tv satellitare araba al Jazeera.
Il ministero della Difesa afgano ha riferito che molte altre persone sono rimaste ferite nella deflagrazione. Secondo quanto riportato dalle rete di informazione Tolo, nell'attentato sarebbero addirittura coinvolti due kamikaze. Uno di loro si nasconderebbe ancora all'interno dell'ospedale, dove sono visibili - ha riportato l'inviato di al Jazeera - poliziotti e soldati in preda ai nervi intenti ad allontanare la folla dal perimetro dell'ospedale.

«Sarebbe molto interessante scoprire come gli attentatori sono riusciti a entrare», ha spiegato la reporter Sue Turton, «Chiunque desideri visitare parenti e amici in ospedale, che cura soldati feriti, deve varcare un controllo di sicurezza e ottenere uno speciale tesserino di identificazione». Probabilmente i kamikaze indossavano uniformi.
L'ospedale si trova a poche centinaia di metri dall'ambasciata degli Stati Uniti.