30 luglio 2021
Aggiornato 03:00
Messico

Acapulco, 22 turisti rapiti da un commando armato

Sequestrati due giorni fa, non si conosce ancora la loro sorte

Città del Messico, 2 ott  - Un commando armato non identificato a sequestrato due giorni fa 22 turisti messicani nella località balneare di Acapulco, nel sud del Messico, e si ignora al momento la sorte degli ostaggi. Lo ha annunciato l'ufficio del procuratore dello Stato di Guerrero, dove si trova Acapulco.

"Ventidue persone giunte dalla città di Morelia, nello Stato di Michoacan, sono state private della libertà" l'altroieri da un gruppo armato, ha dichiarato l'ufficio del procuratore in un comunicato. Il Michoacan è uno stato vicino a quello di Guerrero. Nei due Stati è attivo uno dei più violenti cartelli di narcotrafficanti, il cartello de La Familia.

I turisti erano arrivati ad Acapulco a bordo delle loro autovetture per un week-end di vacanza, indica il comunicato dell'ufficio del procuratore, ma a due giorni dal rapimento ancora si ignora l'identità dei sequestratori e la sorte delle persone sequestrate. Secondo i media dello Stato di Guerrero, una donna che accompagnava il gruppo di turisti è riuscita a scappare e ha raccontato che il gruppo si stava dirigendo verso l'hotel dove avrebbe dovuto soggiornare durante il fine settimana, quando è stato bloccato da alcuni uomini armati. Le vittime del sequestro sono dipendenti di una officina meccaninca che avevano deciso di concedersi un week-end di sole e relax ad Acapulco, la celebre località turistica sulla costa del Pacifico.