14 giugno 2024
Aggiornato 08:30
Russia

Putin incontra partito per il nuovo sindaco di Mosca

Fuori Luzhkov, ora si pensa a equilibri interni di potere. Mettere il «proprio uomo» significherà assicurarsi il controllo sul Paese

MOSCA - Il primo ministro russo Vladimir Putin incontra oggi la dirigenza del partito «Russia Unita»: il premier dovrà discutere i possibili candidati a sostituire il sindaco di Mosca Yuri Luzhkov, licenziato martedì dal leader del Cremlino Dmitri Medvedev. La rosa sarà poi presentata al presidente, secondo il portavoce di Putin Dmitry Peskov.
Con i dirigenti del partito egemonista Russia Unita, verranno inoltre trattate questioni relative alla preparazione delle elezioni amministrative, il prossimo 10 ottobre. Quello di oggi è un passo importante per registrare anche gli equilibri interni di potere, tra capo di stato e capo di governo.

L'IMPORTANZA DI MOSCA - Proprio la scelta del successore di Luzhkov sarà infatti la cartina di tornasole per capire se nel tandem c'è ancora equilibrio. Il sindaco di Mosca gestisce infatti un città che controlla un budget stellare, superiore alla maggioranza degli stati. Con il 90% dei capitali dell'intero spazio ex sovietico. Mettere il 'proprio uomo' significherà assicurarsi il controllo sul Paese.