27 luglio 2021
Aggiornato 01:00
Stati Uniti

Summers saluta Obama, andrà via a fine anno

Il consigliere economico del presidente americano tornerà all'insegnamento all'Università di Harvard

WASHINGTON - Il principale consigliere per l'economia del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, Lawrence Summers, ha annunciato ieri che rassegnerà le dimissioni a fine anno per tornare alla sua cattedra all'Università di Harvard: per l'inquilino della Casa Bianca si tratta della terza defezione di peso nel suo gruppo economico, dopo quelle del responsabile del budget Peter Orszag e della presidente dei consiglieri economici dell'amministrazione Usa, Christina Romer. Summers «ha annunciato il suo progetto di tornare al suo posto di professore all'università ad Harvard alla fine dell'anno», ha precisato la Casa Bianca in un comunicato.

TORNERÀ ALL'INSEGNAMENTO - Una decisione, quella di Summers, che giunge proprio mentre gli Stati Uniti continuano ad affrontare gli effetti della peggiore recessione dagli anni '30, con un tasso di disoccupazione ufficiale vicino al 10%, e a sei settimane dalle elezioni legislative di medio termine con le quali i democratici metteranno in gioco la loro maggioranza al Congresso.
Summers è stato tra l'altro uno dei grandi artefici del piano di rilancio da 787 miliardi di dollari lanciato nel marzo 2009. «Mi mancherà lavorare con il presidente e il suo gruppo sulle sfide quotidiane della definizione della politica economica», ha detto l'economista Usa, spiegando di volersi dedicare dall'anno prossimo all'insegnamento «dei fondamenti economici per la creazione di posti di lavoro e di una finanza stabile, così come all'integrazione dei paesi emergenti e in via di sviluppo nel sistema mondiale».