20 febbraio 2020
Aggiornato 20:00
Thailandia

L'esercito assedia hotel con il leader delle camicie rosse

Secondo le autorità si tratta di «terroristi» sospettati di aver partecipato agli scontri durante le manifestazioni

BANGKOK - I soldati thailandesi hanno circondato con grande spiegamento di forze un albergo della capitale nel quale si nascondono, secondo le autorità, «dei terroristi», sospettati di aver partecipato agli scontri durante le manifestazioni delle camicie rosse che sabato scorso costarono la vita a 23 persone.

«Una squadra di forze speciali ha perso posizione attorno al SC Park Hotel dopo che abbiamo appreso che dei terroristi e alcuni leader (delel camicie rosse) si sono nascosti là», ha dichiarato il vicepremier Suthep Thaugsuban, in un intervento alla televisione.
Il governo thailandese in carica ha spiccato la scorsa settimana alcuni mandati d'arresto contro i principali leader delle camicie rosse, che manifestano da oltre un mese a Bangkok per ottenere le dimissioni dell'attuale premier e la convocazione di elezioni anticipate.