10 luglio 2020
Aggiornato 08:00
Regime iraniano

Iran, liberati attivisti di opposizione e il regista Rasoulof

Resta ancora in carcere Jafar Panahi che fu arrestato assieme al collega

PARIGI - Le autorità iraniane hanno rilasciato su cauzione alcuni importanti esponenti dell'opposizione locale, arrestati per la loro partecipazione alle manifestazioni di protesta iniziate dopo le elezioni presidenziali del giugno scorso.
Tra le persone liberate figura anche Mohsen Mirdamadi, uno dei principali esponenti del Fronte di Partecipazione a un Iran islamico, partito di opposizione. Mirdamani era in prigione dal 13 giugno scorso, il girono dopo le contestate elezioni che hanno visto la riconferma di Mahmoud Ahmadinejad.
L'agenzia di stampa Irna, inoltre, ha riferito stamane che sono stati rilasciati su cauzione anche il regista Mohammad Rasoulof, il giornalista Ali Akbar Montajabi e l'attivista Farzaneh Qassemi. Resta in carcere, al momento, il regista Jafar Panahi, che fu arrestato assieme al collega Rasoulof.
Il rilascio è avvenuto prima delle celebrazioni per il Nuovo Anno iraniano, occasione in cui le autorità di Teheran tradizionalmente liberano alcuni prigionieri come atto simbolico.