15 giugno 2021
Aggiornato 18:00
Esteri. Iran

Teheran conferma l'arresto del regista Jadar Panahi

Ma ha escluso che ci siano motivazioni politiche

TEHERAN - La procura di Teheran ha confermato l'arresto di Jadar Panahi, un acclamato regista iraniano vicino all'opposizione. L'Irna, l'agenzia di stampa ufficiale del Paese, aveva annunciato in mattinata che l'uomo era stato arrestato ieri a tarda ora.
Il procuratore Abbas Jafari Dowlatabadi ha escluso che ci siano motivazioni politiche dietro l'arresto. Ha aggiunto che un'altra persona è stata arrestata con Panahi e che sul caso è stata aperta un'inchiesta.

Panahi diede il suo appoggio all'opposizione dopo le contestate elezioni presidenziali di giugno. Fu brevemente arrestato la scorsa estate durante una visita dei disordini post-elettorali a Teheran e successivamente bandito dal lasciare il Paese. Panahi, che ha 49 anni, ha ottenuto riconoscimenti ai festival cinematografici di Chicago, Cannes e Berlino.