24 giugno 2024
Aggiornato 07:30
Terrorismo. USA

Obama non esclude New York come sede processo 11,9

Ma l'Amministrazione valuterà le obiezioni delle autorità locali

WASHINGTON - L'Amministrazione Obama non ha escluso l'ipotesi di far svolgere a New York il processo contro Khalid Sheikh Mohammed, considerato l'ideatore degli attentati dell'11 settembre del 2001: lo ha reso noto lo stesso Presidente, pur assicurando di voler valutare le obiezioni delle autorità municipali.

Il Dipartimento della Giustizia aveva annunciato l'anno scorso di voler processare Mohammed e altri imputati presso la Corte Federale di Manhattan, sollevando le obiezioni dei residenti e delle autorità municipali di New York, preoccupate per i relativi problemi di sicurezza.

Nella nuova legge finanziaria presentata la settimana scorsa è compreso uno stanziamento di 200 milioni di dollari per il rafforzamento delle misure di sicurezza nelle città che ospitino processi contro presunti terroristi.