15 ottobre 2019
Aggiornato 23:30
Esteri. USA-Giappone

Obama è arrivato a Tokyio

Entra nel vivo il viaggio del presidente americano in Asia. Visiterà quattro nazioni incontrando tutti principali leader della regione

TOKYO - Il presidente americano Barack Obama è arrivato in Giappone. Entra così nel vivo il viaggio di Obama in Asia. Nei nove giorni della missione il presidente americano visiterà quattro nazioni incontrando tutti principali leader della regione. Dall'imperatore giapponese Akihito al presidente indonesiano Susilo Bambang Yudhoyono, la delegazione americana farà tappa in Giappone, a Singapore e poi in Cina e Corea del Sud prima di tornare a Washington il prossimo 19 novembre.

Questo il programma di viaggio, gli orari si riferiscono al fuso orario delle nazioni in questione: Venerdì 13: il presidente arriva a Tokyo dove è previsto un incontro bilaterale con il premier Yukio Hatoyama alle 19 ora locale .

Sabato 14: la delegazione statunitense è ancora in Giappone. Obama parlerà alla Suntary Hall sul ruolo degli Stati Uniti in Asia, alle 10 di mattina. Subito dopo il presidente e la first lady saranno ricevuti dall'imperatore giapponese Akihito e dalla consorte Michiko. In nottata l'Air Force One decollerà alla volta di Singapore.

Domenica 15: il presidente americano partecipa al vertice dell'Asean a Singapore. Alle 2 del pomeriggio Obama avrà un bilaterale con il presidente russo Dimitri Medvedev seguito da una riunione con 10 leader regionali, tra cui anche i rappresentanti della giunta militare di Myanmar. Sarà il primo incontro tra le delegazioni dei due Paesi tra i quali è salita la tensione negli ultimi anni per le repressioni avvenute a Rangoon nei confronti dell'opposizione alla giunta. In serata Obama lascerà Singapore per dirigersi in Cina.

Lunedì 16: Il presidente sarà a Shangai dove vedrà il sindaco Han Zheng ma non si fermerà a visitare i cantieri dell'Expo che si terrà nella città il prossimo anno. Non è previsto, almeno ufficialmente alcun incontro con il fratellastro di Obama Mark Okoth Obama Ndesandjo, che vive a Shangai.

Martedì 17: Obama vedrà il presidente cinese Hu Jintao, con cui conta di parlare direttamente del tema dei diritti umani e del Tibet.

Mercoledì 18: Incontro bilaterale a Pechino con il premier cinese Wen Jiabao e visita alla città. La delegazione americana sarà portata nei punti panoramici di Pechino prima di partire per Seul.

Giovedì 19: Obama si fermerà a Seul dove incontrerà il presidente Lee Myung-Bak. Successivamente il presidente visiterà le truppe americane di stanza in Corea del Sud prima di decollare in serata alla volta di Washington.