23 ottobre 2019
Aggiornato 20:00
Amministrazione Obama

Obama inizia il viaggio in Asia, 4 paesi in 9 giorni

Salgono a 20 le nazioni visitate nel primo anno di governo

NEW YORK - Al via il viaggio in Asia di Barack Obama. Il presidente degli Stati Uniti ha fatto tappa questa notte alle tre in Alaska sulla via dell'Oriente. Al centro della missione ci sono le riunioni dell'Asean a Singapore, ma il viaggio è considerato decisivo per capire il ruolo che avranno gli Stati Uniti nei prossimi anni nei cambiamenti in atto nel continente asiatico.

Gli occhi sono puntati in particolare sulle tappe in Giappone e Cina, due dei Paesi chiave negli equilibri regionali e su cui Washington ha un'enorme influenza militare ed economica. Con il viaggio, che durerà nove giorni, Obama aggiunge altre quattro nazioni alle 16 in cui è già stato da quando si è insediato alla Casa Bianca. L'attuale presidente è quello che ha visitato il maggior numero di Paesi nel suo primo anno di governo rispetto a tutti i suoi predecessori.

La partenza è stata ritardata di un giorno per consentire a Obama di partecipare alla cerimonia funebre per i 13 militari uccisi giovedì scorso nella strage della base militare di Fort Hood, in Texas.

L'Air Force One farà tappa in Giappone per due giorni e poi a Singapore, in Cina e infine in Corea del Sud, subito prima di ripartire per Washington il prossimo 19 novembre.