18 novembre 2019
Aggiornato 02:00
Cronaca. Stati Uniti

Minaccia Obama, polizia gli trova 43 pistole in casa

Arrestata una guardia di sicurezza dell'aeroporto di Newark

NEW YORK - Un uomo del New Jersey è stato arrestato oggi con l'accusa di aver minacciato la vita del presidente degli Stati Uniti. Si tratta di una guardia di sicurezza dell'aeroporto di Newark, nel New Jersey, dove Barack Obama arriverà oggi pomeriggio in occasione di un'apparizione in sostegno del candidato democratico alla carica di governatore. Il presidente dovrebbe arrivare a Newark alle 16.30 ora locale.

Le circostanze in cui sarebbero state fatte le minacce non sono però chiare: il sospetto, John Kelly, ha negato infatti di aver in qualsiasi modo parlato contro il presidente e ha autorizzato spontaneamente la polizia a perquisire la sua abitazione. Nella casa gli agenti hanno trovato 43 armi da fuoco.