15 novembre 2019
Aggiornato 22:30
Per l'ex presidente Khatami è un procedimento incostituzionale

Iran: altri 10 manifestanti oggi in tribunale

Per aver preso parte alle manifestazioni contro il regime seguite alle presidenziali del 12 giugno

TEHERAN - Altre dieci persone sono comparse oggi, a porte chiuse, davanti al tribunale rivoluzionario di Teheran, finite alla sbarra per aver preso parte alle manifestazioni contro il regime seguite alle presidenziali del 12 giugno. Lo riferisce l'agenzia Isna, citando un funzionario della Giustizia iraniana, che ha chiesto però l'anonimato.

La nuova udienza contro i manifestanti conferma l'intenzione delle autorità iraniane di continuare il processo avviato ieri contro un centinaio di persone, accusate di aver partecipato agli «incidenti seguiti alle presidenziali» di giugno, come cita l'atto di convocazione. Secondo il funzionario, oggi non sarebbero comparse personalità o politici di spicco del campo riformista.

Oggi l'ex presidente riformista Mohammad Khatami ha definito «incostituzionale» il processo agli oppositori. Khatami ha messo la sua condanna nero su bianco, in un comunicato: il procedimento contro i manifestanti è «contrario alla Costituzione, alla legge e ai diritti dei cittadini», vi si legge.