28 maggio 2020
Aggiornato 20:30
Pakistan

Attentato Peshawar, sale bilancio: 10 morti e 70 feriti

Autobomba è esplosa contro mercato affollato

Peshawar (Pakistan) - Almeno dieci persone sono state uccise e settanta ferite nell'esplosione di un'autobomba in un mercato affollato di Peshawar, nel nordovest del Pakistan. Lo ha dichiarato un responsabile dell'amministrazione locale.

«Dieci persone sono state uccise e settanta ferite nell'esplosione dell'autobomba», ha dichiarato Mian Iftikhar Hussein, ministro dell'Informazione della provincia della Frontiera di Nord-ovest (Nwfp), di cui Peshawar è capitale. La polizia aveva in precedenza fornito un bilancio di trenta feriti.

L'autobomba è esplosa di fronte a un cinema, che è stato gravemente danneggiato, e ha distrutto una decina di negozi vicini: lo ha dichiarato un testimone, Mohammad Riaz. Più di dieci veicoli parcheggiati in prossimità sono stati gravemente danneggiati. L'esplosione, molto potente, è stata avvertita in vari quartieri di Peshawar, secondo i residenti. Alcune immagini trasmesse dalla televisione hanno mostrato fiamme e fumo sprigionarsi dalla zona dell'esplosione, mentre i soccorritori e i vigili del fuoco si precipitavano ad aiutare i feriti e domare l'incendio.

L'autobomba conteneva «fino a 65 chili di esplosivo», ha dichiarato Shafkat Malik, responsabile di una squadra di artificieri inviata sul posto. «Era un ordigno esplosivo rudimentale, fornito di un timer e formato da esplosivi di forte potenza», ha detto. L'ordigno era simile, secondo il responsabile, alla bomba esplosa sabato scorso a Peshawar, costata la vita a dodici persone fra cui donne e bambini. Il capo della polizia di Peshawar, Safwat Gayur, ha dichiarato ai giornalisti che era proprio il cinema il bersaglio.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal