11 dicembre 2019
Aggiornato 17:30
Vertice NATO

Strasburgo: leader sinistra imbarazzati da black bloc

Viso cupo di Besancenot. Melanchon lascia il corteo

STRASBURGO - A Strasburgo, i primi manifestanti anticapitalisti sono arrivati qualche minuto fa sulla spianata del Ponte dell'Europa, luogo di partenza della manifestazione anti-Nato. In testa al corteo che scandiva lo slogan 'Anticapitalista, antimperialista, anticolonialista' un imbarazzato capo dell'Npa francese (Nuovo partito anticapitalista), Olivier Besancenot.

Il giovane e popolare leader della sinistra radicale francese era visibilmente a disagio per la presenza di gruppi di giovani vestiti di nero e spesso a viso coperto, e non ha rilasciato dichiarazioni ai giornalisti. Sulla spianata qualche striscione del Parti de Gauche e un pallone del Pcf (Partito comunista francese) accolgono i manifestanti. Ma Jean-Luc Melanchon, leader del PdG, guardando il gruppo di «black bloc» arrivato al corteo di testa della Npa, ha dichiarato ad Apcom: «Io me ne vado».

L'imbarazzo è dovuto alla prevalenza sulla spianata, per il momento, non dei pacifisti ma di manifestanti estremisti che non temono il confronto con la Polizia. Alcuni stand a favore del disarmo nucleare e che distribuiscono bandiere della pace sono stati installati sulla spianata dove i giornalisti realizzano dirette per i Tg delle 13. Si è verificato questa mattina a Strasburgo un lancio fitto di lacrimogeni con cui le forze dell'ordine hanno respinto qualche centinaia di manifestanti, decisi ad accedere al centro della città e impegnati anche a tirare bastoni, sassi e bottiglie molotov. Un paio di migliaia di persone a volto coperto con fazzoletti, passamontagne, occhiali da sole si muovevano fra l'uno e l'altro dei molti ponti sui canali di Strasburgo.

Il vertice Nato ha posto sotto strettissima sorveglianza il centro francese con il dispiegamento di 24mila uomini delle forze dell'ordine. La grande manifestazione del controvertice è prevista nella zona portuale di Strasburgo, lontano dalla zona del vertice. Le autorità prevedevano una partecipazione da 30 a 40mila persone, forse minore di quanta sarà l'affluenza effettiva.