25 agosto 2019
Aggiornato 08:00
Dietro i licenziamenti anche un atto di ritorsione

Bloomberg News licenzierà 90 giornalisti

La mossa è parte del piano del nuovo direttore Micklethwait

NEW YORK (askanews) - Bloomberg News si prepara a licenziare oggi 90 giornalisti di cui una ventina nella redazione di New York, una decina in quella di Washington e il resto su scala globale. Lo scrive il New York Times citando tre persone informate dei piani del colosso mediatico che fa capo all'ex sindaco di New York Michael Bloomberg.

Dietro i licenziamenti
La logica dietro agli esuberi, scrive il Nyt, è parte di un piano voluto dal nuovo direttore John Micklethwait. L'intento è duplice: eliminare lavori ridondanti e rifocalizzare l'organizzazione sulla copertura di finanza, economia, tecnologia, politica e business. Bloomberg sta inoltre ampliando la sezione dedicata ai commenti. Tra le teste che salteranno c'è quella di Dawn Kopecki, un giornalista con sede nella capitale americana che scrisse una email critica delle attività del gruppo legate all'informazione. Peccato che quella email sia stata fatta trapelare ad altri media a giugno. Bloomberg ha indagato per cercare di capire chi sia stata la persona che ha fatto circolare la missiva al di fuori dell'azienda senza però trovare il colpevole. Alcuni, scrive il Nyt, credono che il licenziamento di Kopecki sia un atto di ritorsione per l'accaduto.