23 ottobre 2019
Aggiornato 19:30
+27% rispetto al 2014

Volano le esportazioni della birra artigianale made in Italy

Sono triplicate negli ultimi 10 anni, la apprezza soprattutto il Regno Unito

ROMA (askanews) - Volano le esportazioni di birra italiana all'estero con un aumento del 27% in quantità nel 2015 rispetto all'anno precedente, con quasi la metà delle spedizioni dirette nel Regno Unito dove nei pub si diffonde la presenza delle produzioni artigianali nostrane. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi ai primi cinque mesi del 2015.

Coldiretti: Le esportazioni di birra nel mondo sono triplicate
«Si tratta di un risultato - sottolinea la Coldiretti - che si è progressivamente consolidato con le esportazioni di birra dall'Italia nel mondo che sono triplicate negli ultimi dieci anni, in netta controtendenza rispetto alla crisi. A sostenere le esportazioni è infatti anche il boom nella produzione artigianale di birra Made in Italy che quando sono l'evoluzione di aziende agricole rappresentano l'autentica espressione del Made in Italy. Oltre a contribuire all'economia la birra artigianale rappresenta anche - prosegue la Coldiretti - una forte spinta all'occupazione soprattutto tra gli under 35 che sono i piu' attivi nel settore con profonde innovazioni che vanno dalla certificazione dell'origine a chilometri zero al legame diretto con le aziende agricole ma anche la produzione di specialità altamente distintive o forme distributive innovative come i brewpub o i mercati degli agricoltori di Campagna Amica».