5 aprile 2020
Aggiornato 02:00
Parla Confedilizia

«Delrio parta dalla detassazione degli immobili affittati»

Il premier Matteo Renzi annuncia il taglio dell'imposta sulla prima casa e il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio parla di un probabile sollievo al settore dell'edilizia. Confedilizia, da parte sua, plaude alle parole del ministro e chiede che si avvii la detassazione sugli immobili locati

ROMA – In seguito alle dichiarazioni del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in merito al prossimo taglio delle tasse sulla prima casa, il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Graziano Delrio affronta il nodo dell'edilizia nel corso di una audizione in Senato. A commentare positivamente le parole del ministro è il presidente della Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa.

Il governo comprende la crisi delle politiche fiscali?
«È un segnale positivo» quello del ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture che annuncia l'adozione di misure di sostegno all'edilizia privata. Secondo quanto affermato dal presidente di Confedilizia, dopo l'intenzione espressa dal premier Renzi di eliminare la tassa IMU sulla prima casa, le parole del ministro Delrio sarebbero «una conferma della finalmente acquisita consapevolezza, da parte dell’Esecutivo, della drammatica crisi nella quale le politiche fiscali di questi anni hanno condotto il settore immobiliare, che lo stesso Ministro ha definito ‘asfittico’ e bisognoso di interventi».

Verso la detassazione degli immobili locati
Quello che Confedilizia auspica è una prossima detassazione degli immobili locati. Continuando il suo commento, infatti, il presidente Spaziani Testa afferma di confidare che il Ministro delle infrastrutture «voglia farsi promotore, in particolare, di un intervento di detassazione degli immobili locati. Immobili che sono stati falcidiati, a livello locale, da un’imposizione patrimoniale che sta portando ad un progressivo allontanamento dall’affitto da parte di quella proprietà diffusa che questa funzione sociale ha da sempre svolto e garantito in Italia».

Delrio: «Sollievo al settore dell'edilizia»
Il ministro delle Infrastrutture, nei giorni scorsi, a margine di un convegno sulle infrastrutture organizzato dal Partito democratico, aveva affermato che senza alcun dubbio che «l'imposizione immobiliare sulla prima casa è uno degli elementi critici segnalati da tutte le associazioni». Graziano Delrio aveva continuato sostenendo che questo passo potrebbe apportare importanti risultati positivi per il settore dell'edilizia: «Fare previsioni è difficile ma sicuramente un minimo di sollievo al settore dell'ediliza verrà dato, insieme ad altre misure sul settore». A proposito delle Infrastrutture, il ministro aveva affermato: «Abbiamo bisogno di strumenti di programmazione stabili. Il mio obiettivo e' far parlare i contratti di programma. Noi non dobbiamo discutere, ma dobbiamo impegnarci a realizzare le cose con cui ci siano impegnati con l'Europa». «Il nostro sistema industriale è fortissimo e anche al sud. Solo la Campania vale quanto tutta la Grecia, il nostro Mezzogiorno ha un valore nel manifatturiero superiore della Finlandia e della Romania, ma, per la rinascita del Sud il tema delle connessioni è decisivo», ha spiegato ancora Delrio.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal