15 settembre 2019
Aggiornato 20:30
Efficienza energetica

E.On vuole darci una mano a risparmiare energia

La compagnia tedesca ha acquisito una partecipazione nella start-up americana Enervee che ha sviluppato una piattaforma dinamica in cui i consumatori possono fare scelte più efficienti sul piano energetico in merito a elettrodomestici ed apparecchi elettronici

ROMA - E.On vuole aiutare i propri clienti a risparmiare energia. Per questo nell'ambito delle sue attività di co-investimento, la compagnia tedesca ha acquisito una partecipazione nella start-up americana Enervee.

A CONFRONTO L'EFFICIENZA DEI PRODOTTI - Fondata nel 2012, informa una nota, Enervee fornisce una piattaforma dinamica in cui i consumatori possono fare scelte più efficienti sul piano energetico in merito a elettrodomestici ed apparecchi elettronici. Enervee opera attraverso un processo di scoring completo che confronta continuamente l'efficienza del prodotto in questione con tutti quelli della categoria. Si tratta dell'Enervee Score, un punteggio di efficienza che viene poi combinato con altri dati, come popolarità e recensioni, permettendo ai consumatori una scelta più consapevole per i prodotti migliori per la casa, le loro disponibilità economiche e per il rispetto dell'ambiente.

UN SUPPORTO AI CLIENTI - Lo scopo di questo investimento, si legge, è quello di sviluppare una piattaforma che riconosce e risponde alle esigenze del mercato europeo. «Grazie alla collaborazione con Enervee, saremo in grado di dare ai nostri clienti un supporto ancora più grande nelle scelte di risparmio energetico. L'Enervee Score consente di consigliare i dispositivi ad alta efficienza energetica per le specifiche esigenze», ha commentato Susana Quintana-Plaza, senior vicepresident for Technology and Innovation ad E.On. Con questo investimento, conclude la nota, E.On espande ulteriormente le sue attività di venture capital. Ad oggi, l'azienda ha investito in dodici start-up negli Stati Uniti e in Europa.