11 dicembre 2019
Aggiornato 02:00
Pedaleranno tra i 100 e i 200 chilometri al giorno

Sun Trip 2015: anche due italiani in sella alle bici elettriche-fotovoltaiche da Milano ad Antalya

Tutto pronto per la partenza della competizione per e-bike solari che vedrà sfidarsi 30 partecipanti provenienti da una decina di Paesi su un percorso di 7mila chilometri. Il padiglione della Francia a Expo 2015 ha accolto oggi il gruppo di ecociclisti che lascerà Expo 2015 il 6 giugno in direzione Antalya, la città turca che ospiterà la prossima edizione dell'Esposizione universale

MILANO – Tutto pronto per la partenza di Sun Trip 2015, la competizione per biciclette elettriche-fotovoltaiche che vedrà sfidarsi 30 partecipanti provenienti da una decina di Paesi su un percorso di 7mila chilometri. Il padiglione della Francia a Expo 2015 ha accolto oggi il gruppo di ecociclisti che lascerà Milano il 6 giugno in direzione Antalya, la città turca che ospiterà l'edizione 2016 dell'Esposizione universale che dovranno raggiungere entro la fine di agosto.

SUN TRIP 2015 - Lungo il percorso di 7mila chilometri i 30 in gara, fra cui i due italiani Antonio De Chiara e Abalberto Cravero, cercheranno di trasmettere un messaggio molto concreto sull'ecomobilità. Con il primo Sun Trip del 2013, si è dimostrato che le biciclette ad energia solare permettono di pedalare ad alta velocità percorrendo fino a 200 km al giorno. I partecipanti dovranno macinare tra i 100 e i 200 chilometri al giorno in sella alle loro biciclette elettriche, alimentate solamente da pannelli solari, percorrendo il circuito fra 10 Paesi che collega l'Italia alla Turchia. Il tragitto non ha vincoli, potrà essere affrontato in un senso o nell'altro, se non quello di passare presso i due checkpoint in Turchia, uno in Cappadocia e l'altro ad Antalya. In Cappadocia i partecipanti dovranno girare intorno al Monte Erciyes (3950 m.), mentre ad Antalya faranno una pausa di 24 ore presso la struttura del partner principale dell'evento «Expo 2016 Antalya». A Sun Trip 2015 partecipano 25 uomini e 5 donne (di cui una viaggerà in solitaria), di età compresa tra i 18 e i 75 anni. Il 19 per cento di loro non ha alcuna esperienza di viaggio in bicicletta, mentre un altro 35 per cento è composto da ciclisti esperti.

ANTONIO DE CHIARA - Come anticipato per l'Italia correranno in due. Antonio De Chiara, 27enne di Salerno, partirà da Milano in sella a un tandem a braccio corto elettrico alimentato da pannelli fotovoltaici ultraleggeri che si è auto-costruito per discutere la sua recente tesi di laurea in ingegneria elettrica all’Università Tor Vergata di Roma. Il progetto lo ha impiegato per quattro anni e intende sommare altri 7mila chilometri ai 32mila già percorsi su una bici a energia elettrica solare. Durante il viaggio il tandem peserà 110 chilogrammi e sarà equipaggiato da due motori elettrici, uno centrale l'altro a generazione frontale che sfrutteranno sia l'energia cinetica sviluppata in frenata che quella prodotta dai 2,5 metri quadrati di pannelli solari fissi da 500 Wp e altri flessibili da 200-300 Wp.

ADALBERTO CRAVERO - Adalberto Cravero, di Cavaglià in provincia di Biella, invece di anni ne ha già 75. «Il Sun trip sarà il mio ultimo viaggio. Almeno l'ultimo grande viaggio», ha scherzato. Il più anziano partecipante alla competizione avrebbe voluto partire sul suo prototipo «Freccia rossa», ma dopo vari tentativi ha optato per acquistare un triciclo al quale apportare qualche modifica. La scocca realizzata da Adalberto è in alluminio equipaggiato da un motore elettrico a mozzo posteriore da 700 Wp della Déclic Eco che viene alimentato da un sistema di pannelli solari installati da Cravero.