22 maggio 2019
Aggiornato 17:00
Lavoro

Crisi e manager: le opportunità di reinserimento in Lombardia

Dal 2009 solo a Milano a Provincia sono 10mila i dirigenti che hanno perso il posto di lavoro, pari al 30% del totale. Per aiutare nel processo di riqualificazione degli over 50, Assolombarda in collaborazione con la Provincia di Milano Aldai-Federmanager e Fondirigenti ha messo a punto il progetto A.S.Tr.O. che ha avviato percorsi di reintegrazione di 79 lavoratori, di cui 37 già ricollocati

MILANO - La crisi ha colpito duro non solo i lavoratori ma anche i manager, complice il crollo del 25% della produzione industriale italiana e la conseguente chiusura di molte aziende. Dal 2009 solo a Milano a Provincia sono infatti 10mila i dirigenti che hanno perso il posto di lavoro, pari al 30% del totale. Per aiutare nel processo di riqualificazione e di reinserimento dei manager over 50, Assolombarda in collaborazione con la Provincia di Milano Aldai-Federmanager e Fondirigenti ha messo a punto il progetto A.S.Tr.O. - Azioni di Sostegno alle Transizioni Occupazionali. Lanciato nel 2013 il progetto ha avviato percorsi di reintegrazione di 79 manager, di cui 37 hanno già una nuova collocazione. A fare un bilancio il direttore dell'Area Promozione e Coordinamento dello Sviluppo Economico e Sociale della Provincia di Milano, Marcello Correra. «Quando parliamo di opportunità occupazione per fasce alte del mercato del lavoro espulse, manager e quant'altro, e riusciamo a ottenere dei risultati positivi, significa che le cose si possono fare». Ma A.S.Tr.O, è solo l'ultimo di una serie di iniziative messe in campo a sostegno dei manager: nel 2009-2010 è stato lanciato il progetto Faculty che ha coinvolto 35 dirigenti, di cui il 49% ricollocato, in un percorso di formazione volto all'acquisizione di competenze nell'area della consulenza formativa; nel 2010-2011 è stata la volta del Progetto M-Power rivolto a 71 dirigenti, di cui il 55% occupati. Nel 2012, invece, è stato lanciato il progetto «Beni Confiscati alla criminalità organizzata» destinato a 60 dirigenti coinvolti in un percorso finalizzato a creare un pool di manager in grado di affiancare l'Anbsc, l'Agenzia nazionale per i Beni Sequestrati e Confiscati) nella gestione di imprese sottratte alla criminalità organizzata.