11 dicembre 2019
Aggiornato 09:00
Settore auto

Chrysler, nuovo aumento delle immatricolazioni negli USA

Il colosso di Detroit, parte di Fiat Chrysler Automobiles (FCA), ha registrato un aumento delle immatricolazioni pari al 20% a 167.667 unità dalle 140.102 dello stesso periodo dell'anno scorso, facendo segnare il miglior luglio dal 2005 e il 52esimo mese consecutivo di aumenti delle vendite.

NEW YORK - Nuovo aumento delle immatricolazioni per Chrysler Group negli Stati Uniti: il colosso di Detroit, parte di Fiat Chrysler Automobiles (Fca), ha registrato un aumento delle immatricolazioni pari al 20% a 167.667 unità dalle 140.102 dello stesso periodo dell'anno scorso, facendo segnare il miglior luglio dal 2005 e il 52esimo mese consecutivo di aumenti delle vendite.

MIGLIOR LUGLIO DAL 2005 - Come si legge nel comunicato della società, buona performance per i marchi Chrysler, Jeep, Dodge, Ram Truck e Fiat, che hanno registrato aumenti delle vendite su base annuale, ovvero rispetto allo stesso mese del 2013.
Le vendite del marchio Fiat negli Stati Uniti sono cresciute dell'1% in luglio. E' stato il miglior luglio in assoluto per il marchio e l'ottavo mese di rialzi consecutivi. Le vendite della Fiat 500L sono aumentate del 49%, segnando il miglior mese di vendita dal lancio a giugno 2013. In luglio sono state vendute 3.807 Fiat, contro le 3.783 dello stesso periodo dell'anno scorso. Nei primi sette mesi dell'anno le immatricolazioni sono arrivate a 28.779 unità, il 13% in più rispetto alle 25.395 dello stesso periodo del 2013.