20 gennaio 2020
Aggiornato 06:00
L'analisi dell'ISTAT

Da settembre 2012 vendite giù del 2,8%

L'istituto di statistica nelle sue ultime rilevazioni ha visto l'indice diminuire dello 0,3% rispetto ad agosto. Nella media del trimestre l'indice ha registrato una flessione dello 0,4 per cento rispetto ai tre mesi precedenti

ROMA - A settembre 2013 l'indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio è diminuito dello 0,3 per cento rispetto al mese precedente. Nella media del trimestre luglio-settembre 2013 l'indice ha registrato una flessione dello 0,4 per cento rispetto ai tre mesi precedenti. Nel confronto con agosto 2013, le vendite di prodotti alimentari sono diminuite dello 0,2 per cento, quelle di prodotti non alimentari dello 0,3 per cento.

Rispetto a settembre 2012, l'indice grezzo del totale delle vendite ha segnato una diminuzione del 2,8 per cento, sintesi di una flessione del 2,2 per cento per le vendite di prodotti alimentari e del 3,1 per cento per quelle di prodotti non alimentari.
Le vendite per forma distributiva hanno mostrato, nel confronto con il mese di settembre 2012, variazioni negative sia per la grande distribuzione (-2,6%) sia per le imprese operanti su piccole superfici (-3%). Nel confronto con i primi nove mesi del 2012, le vendite di prodotti alimentari hanno segnato una flessione dell'1,3 per cento e quelle di prodotti non alimentari del 3 per cento, per una diminuzione complessiva del 2,3 per cento.