31 marzo 2020
Aggiornato 09:30
Calma piatta

Benzina, prezzi fermi per il week-end dell'esodo estivo

Il prossimo fine settimana di esodo estivo, dunque, non registrerà che lievi movimenti sui prezzi raccomandati indotti dalle politiche di pricing locali

ROMA - Calma piatta sui mercati e sulla rete carburanti nazionale. Il prossimo fine settimana di esodo estivo, dunque, non registrerà che lievi movimenti sui prezzi raccomandati indotti dalle politiche di pricing locali. Fermi o quasi di conseguenza anche i prezzi praticati, con l'eccezione del Gpl che rincara a seguito delle ultime decisioni sui raccomandati. Lo rileva Quotidiano energia.

Le medie nazionali della benzina e del diesel intanto sono rispettivamente a 1,841 e 1,742 euro/litro (Gpl a 0,804). Le punte in alcune aree sono, per la verde fino a 1,879 euro/litro, il diesel a 1,761 e il Gpl a 0,829.

La situazione più nel dettaglio a livello Paese (sempre in modalità servito), secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il servizio 'Check-Up Prezzi Qe', vede il prezzo medio praticato della benzina che va oggi dall'1,822 euro/litro di Eni all'1,841 di Tamoil (no-logo a 1,703). Per il diesel si passa dall'1,724 euro/litro sempre di Eni all'1,742 di Tamoil (no-logo a 1,601). Il gpl infine è tra 0,783 euro/litro di Shell e 0,804 ancora di Tamoil (no-logo a 0,742).

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal