26 maggio 2020
Aggiornato 05:00
Sicurezza alimentare

Carne equina nelle polpette Ikea in Repubblica Ceca

I controllori dell'Ispettorato veterinario ceco hanno infatti rinvenuto tracce di dna equino nelle polpette servite nel self service in funzione presso la rivendita di Brno della nota multinazionale del mobile. La scoperta ha portato al sequestro di circa 760 chilogrammi delle celebri polpette surgelate

PRAGA - Lo scandalo della carne di cavallo spacciata per carne di manzo coinvolge in Repubblica ceca anche Ikea. I controllori dell'Ispettorato veterinario ceco hanno infatti rinvenuto tracce di dna equino nelle polpette servite nel self service in funzione presso la rivendita di Brno della nota multinazionale del mobile. Il piatto, che nelle filiali Ikea va per la maggiore, è ufficialmente a base di sola carne macinata di bovino e suino. La scoperta ha portato al sequestro di circa 760 chilogrammi delle celebri polpette surgelate. L'annuncio oggi da parte della Amministrazione statale veterinaria della Repubblica ceca. Il portavoce Josef Duben ha detto che le tracce di cavallo sono state rinvenute in una confezione di polpette da un chilogrammo, con data di scadenza 22 gennaio 2014, prodotte in Svezia per la Ikea food, con il codice Se 237 Ee.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal