14 luglio 2020
Aggiornato 02:30
Gli italiani spenderanno 197 euro per famiglia

Natale, tiene la spesa per i cenoni

E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dell'indagine «Xmas Survey 2012» di Deloitte dalla quale si evidenzia che gli alimentari e le bevande rappresentano il 36% delle spese di Natale

ROMA - Gli italiani spenderanno 197 euro per famiglia per imbandire le tavole della feste di fine anno 2012 con gli alimentari e le bevande che sono l'unica voce di spesa che sostanzialmente tiene (+2,1%) nel tempo della crisi. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dell'indagine «Xmas Survey 2012» di Deloitte dalla quale si evidenzia che gli alimentari e le bevande rappresentano il 36% delle spese di Natale.

«Non si rinuncia a preparare pranzi e cenoni o a gratificare parenti e amici ma - sottolinea la Coldiretti - si qualifica la spesa con una netta preferenza di prodotti del territorio locali e Made in Italy. Sulle tavole degli italiani crollano le mode esterofile pagate a caro prezzo come champagne, caviale, ostriche, salmone o ciliegie e pesche fuori stagione a favore dell'aumento dei prodotti Made in Italy magari a chilometri zero».

Saranno stappate il 24% in meno di bottiglie di champagne, calano caviale e succedanei del 12% mentre tende a scomparire anche la frutta esotica (-12%). Da un sondaggio Coldiretti/Swg emerge che ben il 44% degli italiani preferisce acquistare prodotti locali e lo fa soprattutto perché ha un valore anche economico, ben il 35% degli italiani infatti è convinto che acquistando prodotti locali si crei ricchezza locale.