3 aprile 2020
Aggiornato 23:30
Caro carburanti

Benzina, punte in calo. Su la «no-logo»

Benzina a 1,967 euro al litro, il diesel a 1,828 e il gpl a 0,858. Medie nazionali posizionate invece a 1,900 per la «verde», 1,796 per il diesel e 0,826 per il gpl

ROMA - Prezzi raccomandati fermi nel fine settimana e prezzi praticati in leggera diminuzione a valle di piccoli ritocchi al ribasso che risalgono al venerdì. Questa la situazione sulla rete carburanti nazionale a fronte dei nuovi aumenti che si sono registrati, sempre nel fine settimana, sui mercati internazionali sia per la benzina che per il diesel. Aumenti, come di consueto, ai quali reagiscono per prime le no-logo, in risalita su entrambi i prodotti, rileva Quotidiano energia.

PUNTE IN DISCESA - Intanto, le «punte» sono ancora in discesa con la benzina a 1,967 euro al litro, il diesel a 1,828 e il gpl a 0,858. Medie nazionali posizionate invece a 1,900 per la «verde», 1,796 per il diesel e 0,826 per il gpl.
Più nel dettaglio, a livello Paese, secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, il prezzo medio praticato della benzina (sempre in modalità «servito») va oggi dall'1,885 euro al litro di Eni all'1,900 di IP (no-logo su a 1,760). Per il diesel si passa dall'1,788 euro al litro di Shell all'1,796 di IP (no-logo fino a 1,673). Il gpl infine è tra 0,813 euro al litro di Esso e 0,826 di IP, Q8 e TotalErg (no-logo stabili a 0,798).

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal