23 febbraio 2020
Aggiornato 21:30
Vacanze di Pasqua

Agriturismo «scaccia crisi», presenze +3%

Secondo Coldiretti, saranno oltre 200mila nel lungo weekend gli ospiti nei 20mila agriturismi italiani che resistono alla crisi per la capacità di mantenere inalterate le tradizioni enogastronomich

ROMA - Con una crescita delle presenze del 3 per cento l'agriturismo è in controtendenza rispetto al calo generale delle partenze per le Festività di Pasqua. E' quanto stima la Coldiretti nel sottolineare che la tendenza a risparmiare con vacanze brevi e più vicine a casa, anche per il caro benzina, privilegia la campagna che offre una grande varietà di proposte per tutte le esigenze e budget.
Secondo Coldiretti, saranno oltre 200mila nel lungo weekend gli ospiti nei 20mila agriturismi italiani che resistono alla crisi per la capacità di mantenere inalterate le tradizioni enogastronomiche ma, sottolinea, è aumentata nel tempo anche la domanda di servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti, come l'equitazione, il tiro con l'arco, il trekking mentre in quasi la metà non mancano attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici.

CAMPAGNA AMICA - Per scegliere la vacanza in agriturismo e possibile consultare le guide specializzate come «Agriturismo» che raccoglie le aziende associate a Terranostra o ricercare su internet dove e presente il sito www.campagnamica.it con una selezione di quasi millecinquecento agriturismi che possono essere scelti attraverso un motore di ricerca per tipo di ospitalità, collocazione geografica, prezzo e servizi offerti, compreso il benvenuto agli animali.