30 ottobre 2020
Aggiornato 03:30
Numerose anche le aree sosta per chi ama viaggiare in camper

Aprile, le colline sono in fiore lungo la Strada del vino Soave

Nel territorio dell'est veronese ogni anno la fioritura di ciliegi regala uno spettacolo mozzafiato da scoprire a piedi, in bici, a cavallo o in carrozza

VERONA - A riconciliarci con il mondo basta poco a volte, come ad esempio assistere alla fioritura di ciliegi nel territorio della Strada del vino Soave, un giardino vitato di oltre 6 mila ettari che ad aprile si tinge di bianco, specie nelle colline dove si concentra la produzione del delizioso frutto estivo, in Val d'Alpone, Val Tramigna e Val d'Illasi.

Tra le colline in fiore, a piedi e in bici. Il modo migliore per godersi la fioritura e il primo sole primaverile è fare un'escursione a piedi o in bici, qualche suggerimento sugli itinerari da seguire si può ricavare dalla mappa cicloturistica disponibile presso gli uffici della Strada a Soave (Foro Boario 1) e nelle strutture ad essa associate (costo 8 euro). Per chi fosse sprovvisto del mezzo, può noleggiare una city bike in loco al costo di 7 euro per 4 ore o di 10 euro per una giornata intera, a richiesta è possibile avere anche il seggiolino porta bimbi e il casco omologato (info AMEntelibera, tel. 045.7600128).

Passeggiate a cavallo e in carrozza. Per gli appassionati ed esperti di equitazione, lo Sporting Hotel San Felice di Illasi organizza bellissime escursioni a cavallo di una giornata a 80 euro a persona, pranzo escluso, oppure di mezza giornata al costo di 50 euro, sempre a persona. Chi invece non sa cavalcare, può godersi il panorama dei borghi della Strada e delle colline in fiore con un romantico giro in carrozza trainata da cavalli (6/8 persone, 2 ore ca, costo 100 euro, necessaria prenotazione al numero 333.6746082, Erika). Infine, chi ha un cavallo e ama portarlo con sé in vacanza, può rivolgersi al Comitato Itinerante a Cavallo Est Veronese di Monteforte, che organizza escursioni (uscita di 4 ore costo 40 euro a persona, assicurazione Engea compresa) e dà inoltre la possibilità di ricoverare il proprio cavallo in box o capannine (20 euro al giorno) o di far sostare il proprio trailer o van (10 euro al giorno), necessaria prenotazione al numero 348.8716178 (Lorenzo).

Viaggiare in camper per godersi la fioritura en plein air. Chi ama le vacanze in totale libertà di movimento e orari, nel territorio della Strada del vino Soave trova numerose aree sosta camper: Comune di Illasi, Loc. Paradiso fino a via Santa Giustina tel. 045-7830443 (area attrezzata), Comune di Soave, Via Mere, tel. 045-6190773 (area attrezzata), Comune di Soave presso Agriturismo Villa Visco, via Libertà 55, Castelcerino tel. 045 -7675005 (area sosta e camping),
Parcheggio Camper Comune di Roncà, via Santa Maria, Roncà, tel. 045-7460017, Comune di Colognola, via Nogarola, Colognola ai Colli, tel. 045-6159611 (area attrezzata), Comune Selva di Progno, lungo strada provinciale 10, uscita nord del paese, tel. 045-7847010 (area con acqua, pozzetto, spazio pic-nic).

A Primavera, anche il gusto si fa più leggero. Naturalmente, lungo le passeggiate s'incontrano agriturismi, trattorie e ristoranti, ideali per una sosta ristoratrice e gustosa a base di specialità locali, come risotti e bolliti, o di altre pietanze che in questo periodo sposano ortaggi di stagione dall'effetto depurativo come le erbe di campo e l'asparago di Verona. Nelle cantine socie della Strada le degustazioni di Soave sono accompagnate da assaggi di formaggio Monte Veronese Dop, prosciutto di Soave, sopressa veronese e, nel caso del Recioto di Soave Docg, dolci prelibatezze come la Reciotina. Per dormire, nel territorio sono disponibili B&B e hotel, alcuni immersi nel verde delle colline altri più vicini ai borghi abitati. Info: Strada del vino Soave, tel. 045.7681407, www.stradadelvinosoave.com