20 ottobre 2019
Aggiornato 08:30
Rimini Fiera | Sapore 2012

Sapore 2012: Il boom dei microbirrifici

Nel 2011 è cresciuta la quota dei microbirrifici, che ha raggiunto il 2% del mercato. Si tratta di un complesso di circa 350 piccole imprese artigiane che offrono un prodotto di alta qualità e molto differenziato, che va incontro ai gusti della clientela

RIMINI - Nel 2011 è cresciuta la quota dei microbirrifici, che ha raggiunto il 2% del mercato. Si tratta di un complesso di circa 350 piccole imprese artigiane che offrono un prodotto di alta qualità e molto differenziato, che va incontro ai gusti della clientela.
Le novità del settore birrario sarà al centro di uno dei focus principali di SAPORE Tasting Experience (a Rimini Fiera dal 25 al 28 febbraio prossimi), l’appuntamento clou dedicato a chi vuol conoscere il futuro della ristorazione extradomestica. A disposizione otto padiglioni del quartiere fieristico riminese per aggiornarsi su gusti, riti e tendenze di un mondo la cui domanda è in continuo mutamento. Basti pensare che la sezione fieristica dedicata alle birre raddoppia gli spazi rispetto al 2011, con 150 produttori provenienti da tutta Europa e oltre 20 aziende collegate direttamente al settore.

Sabato 25 febbraio, promosso da Unionbirrai, si terrà il premio alla miglior birra dell’anno (con selezioni previste giovedì e venerdì, quindi a precedere la manifestazione) nella sala eventi del Padiglione A1. Tornando ai dati, notiamo che gli italiani apprezzano sempre più la birra. Nel 2011 sono stati circa 7 milioni i connazionali che si sono accostati per la prima volta in maniera stabile a questa bevanda, portando a circa 36 milioni il numero dei suoi appassionati. La birra è la bevanda alcolica preferita dagli italiani maggiorenni fino ai 44 anni. Nei fine settimana, tra ristoranti e pizzerie, è scelta dal 42,6% degli avventori. (Fonti: ISMEA - ISPO – Assobirra).