10 dicembre 2019
Aggiornato 01:30
Stati Uniti | Banche

Bank of America paga 335 milioni per causa su discriminazione

La banca è accusata di aver fatto pagare tassi più alti sui mutui ad afroamericani e ispanici. E' il più grosso pagamento extragiudiziale per discriminazione nel settore mutui mai avvenuto

NEW YORK - Bank of America ha accettato di pagare 335 milioni di dollari per risolvere una causa intentata contro la divisione Countrywide Financial, accusata di aver fatto pagare tassi più alti sui mutui ad afroamericani e ispanici. E' il più grosso pagamento extragiudiziale per discriminazione nel settore mutui mai avvenuto.

La cifra sarà versata a oltre 200.000 mutuatari che si sono visti affibbiare tassi più alti della media su prestiti sia prime che subprime, oppure che avrebbero potuto avere un mutuo prime ma sono stati indirizzati verso un più costoso subprime, tra il 2004 e il 2008.
Bank of America aveva comprato Countrywide dopo lo scoppio della crisi dell'immobile in America, e rende noto in un comunicato che il patteggiamento riguarda le pratiche di Countrywide prima dell'acquisto e non ha nulla a che vedere con le attuali politiche sui mutui della banca.