19 ottobre 2020
Aggiornato 18:00
Cantina Majolini

Un autunno ricco di premi per le Bollicine Majolini!

Il Franciacorta Majolini Pas dosé «Aligi Sassu» è stato premiato con la Corona, ovvero il massimo riconoscimento che la Guida Vinibuoni d’Italia 2012 (Touring Editore) attribuisce ai vini che si sono contraddistinti per l’eccellente qualità e la precisa corrispondenza con il vitigno e il territorio d’origine

OME (BRESCIA) - Un autunno di grandi riconoscimenti per la Cantina Majolini, che quest’anno festeggia i suoi 30 anni di attività: tra ottobre e novembre, le Bollicine Majolini hanno ricevuto premi importanti a livello nazionale ed internazionale!

Il Franciacorta Majolini Pas dosé «Aligi Sassu» è stato premiato con la Corona, ovvero il massimo riconoscimento che la Guida Vinibuoni d’Italia 2012 (Touring Editore) attribuisce ai vini che si sono contraddistinti per l’eccellente qualità e la precisa corrispondenza con il vitigno e il territorio d’origine, nonché per piacevolezza ed il gusto della stessa etichetta. Una soddisfazione notevole, considerato che al processo di selezione collaborano oltre 80 degustatori riuniti in 21 commissioni di lavoro, attive nelle regioni di competenza.

Il Franciacorta Majolini Satèn Millesimato e la Riserva Franciacorta Majolini Blanc de Blanc hanno ricevuto le 5 Sfere in Sparkle 2012, la prestigiosa guida di Cucina&Vini che raccoglie con cura e passione le migliori etichette dell’anno, quelle che rappresentano il top delle bollicine italiane nel mondo.

L’8 novembre infine, il Grand Prix Magazyn Wino 2011, che seleziona e premia i migliori vini del mondo, ha consegnato a Simone Maiolini una medaglia di bronzo al Franciacorta Majolini Satèn Millesimato, unico bollicine italiano premiato: al momento della premiazione erano presenti anche l’importatrice polacca Dorata Madeiska e l’agente per la Polonia Elisabetta Poletti, che hanno contribuito a portare, con successo, la Cantina Majolini su questo nuovo mercato. L’evento, organizzato da «Magazyn Wino», la più importante e influente rivista di vino polacca, si è tenuto a Varsavia, una città appassionata dei Franciacorta italiani. Durante due raffinate serate con cena di gala e degustazione, accompagnate dai Franciacorta Brut e Satèn delle 16 migliori cantine del momento, un pubblico selezionato di enologi, ristoratori, distributori, giornalisti ed appassionati ha assistito alla premiazione dei vini migliori del panorama internazionale. Questo prestigioso riconoscimento conclude l’autunno di un anno che, per la Cantina Majolini, promette ancora altri successi e soddisfazioni!