25 febbraio 2021
Aggiornato 15:00
Contributi per la presenza in rassegne di rilievo internazionale

PMI: un aiuto per partecipare alle fiere

Uno strumento efficace per promuovere i prodotti sui mercati

VARESE - L’obiettivo è di sostenere e incentivare con un contributo la partecipazione di aziende della provincia di Varese a manifestazioni fieristiche di rilievo internazionale in svolgimento in Italia e all’estero.

La Camera di Commercio ha stanziato risorse destinate alle pmi, alle imprese artigiane e ai rispettivi consorzi: realtà che devono avere la propria sede e/o unità operativa in provincia di Varese.

In particolare, sono finanziabili le spese relative alla locazione e all’allestimento dello spazio espositivo. Il contributo riconoscibile è pari al 30% dell’importo complessivo delle spese sostenute (al netto d’Iva), sino a un massimo di 2.500 euro, per la partecipazione in forma individuale o consortile a fiere specializzate di rilievo internazionale nei paesi extra UE. Un massimo che scende a 1.500 euro per le rassegne allestite all’interno dell’Unione Europea e in Svizzera. Il contributo resta sempre del 30%, ma fino a 1.000 euro, per la presenza a fiere specializzate di rilievo internazionale in Italia.

Per le fiere svoltosi nel 2011 le domande di contributo potranno essere presentate a partire da lunedì 17 ottobre.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.va.camcom.it alla voce «contributi» oppure rivolgersi al Servizio «Innovazione Finanziaria e Agevolazioni»