14 novembre 2019
Aggiornato 10:00
Unico in regione, formerà tecnici per controllo e gestione qualità e sicurezza alimenti

Da novembre un nuovo corso biennale al Cerletti di Conegliano

Il Presidente Etile Carpenè afferma «un’opportunità per le aziende de settore agroalimentare e vitivinicolo e un valore in più per gli studenti»

CONEGLIANO - Fino al 10 ottobre, presso l’ISISS «G.B. Cerletti» di Conegliano sono aperte le iscrizioni all’Istituto Tecnico Superiore «Nuove Tecnologie per il made in Italy» Comparto AGRO-Alimentare e Vitivinicolo», per la formazione di tecnici superiori con specializzazione nell’ambito del controllo e della gestione della qualità e della sicurezza degli alimenti.

L’Istituto, unico in ambito regionale, nato grazie all’impegno di una Fondazione in cui le aziende di settore, unitamente agli enti locali, alla Scuola Enologica e all’Università di Padova, hanno avuto un ruolo determinante, promuove un corso biennale al quale potranno iscriversi diplomati che ambiscono ad accedere al mondo del lavoro con qualificate competenze di cui le aziende del settore agro-alimentare e agro-industriale necessitano.

«Nel settore vitivinicolo e agroalimentare in generale – afferma Etile Carpenè, Presidente della Fondazione – occorrono sempre di più figure professionali che sappiano con le loro competenze, guidare le aziende nel controllo e nella gestione della qualità e della sicurezza, oggi sempre di più elementi necessari per l’affermazione di un prodotto come il vino e i prodotti tipici vanto del Made in Italy. Se vogliamo combattere le sempre più frequenti contraffazioni, continua Etile Carpenè, le contraffazioni agroalimentari raggiungono cifre di oltre 60 miliardi di Euro all’anno, e difendere la salute dei consumatori, dobbiamo avvalerci di tecnici preparati. Il Corso biennale presso la Scuola Enologica è pertanto, conclude il Presidente della Fondazione, un’opportunità di lavoro specializzato di cui le imprese hanno sempre più necessità ed è anche una crescita per le aziende che si avvarranno di questi professionisti».

Il corso, che sarà attivato dalla prima metà di novembre, è stato infatti programmato da un comitato tecnico scientifico composto da rappresentanti del mondo del lavoro che hanno individuato il problema qualità e sicurezza degli alimenti come prioritario per le aziende di settore.
Gli iscritti al corso non potranno essere meno di 20 ma non più di 25. La documentazione necessaria all’iscrizione e ulteriori informazioni sono reperibili presso l’ISISS Cerletti via XXVIII aprile 20, Conegliano (TV) o sul sito www.scuolaenologica.it.
Successivamente alle iscrizioni, e prima dell’avvio del corso, sarà effettuata una selezione.