31 marzo 2020
Aggiornato 03:00
Mobile e design

Il made in Brianza torna a viaggiare nel mondo

Segnali positivi dall’export: nel I trimestre del 2011 Monza Brianza e Milano alla voce arredamento registrano +6,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

MONZA - Il made in Brianza viaggia nel mondo: torna a crescere l’export dei mobili della Brianza che insieme a Milano nei primi 3 mesi del 2011 esportano in arredamento oltre 220 milioni di Euro, vale a dire l’11,4 % del totale nazionale, facendo registrare +6,5% rispetto al trimestre dello scorso anno.
E se consideriamo tutto il distretto del legno - arredo della Brianza allargata a Como, l’export dei primi mesi del 2011 ha superato i 340 milioni di Euro, arrivando a «pesare» quasi un quinto del totale nazionale.
I mobili disegnati e fabbricati tra Milano e la Brianza «viaggiano» soprattutto verso l’Europa (68,2%), seguita dall’Asia (18,2%) e dall’America (9,4%). Complessivamente l’interscambio commerciale del settore tra Monza e Brianza, Milano e Como vale quasi 430 milioni di Euro.

E di mobili e design «made in Brianza» nel mondo si è parlato in occasione del convegno Il mondo in un «cassetto»: la Brianza glocale tra mobile e design, durante il quale è stata inaugurata la nuova sede Promos a Cantù ed è stato presentato il comitato Clab. Hanno partecipato tra gli altri Carlo Edoardo Valli Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza, Paolo De Santis Presidente della Camera di commercio di Como, Piero Bassetti Presidente Globus et Locus, Pier Andrea Chevallard Direttore Generale Promos, Fulvio Alvisi Presidente Comitato Clab, Tiziana Sala sindaco di Cantù, e alcuni imprenditori rappresentativi del settore «legno arredo» della Brianza.
Al termine del convegno, l’incontro di 30 imprese del territorio attive nei settori legno arredo e design con i desk della rete estera di Promos nel mondo (Cina, India, Turchia, Marocco, Emirati Arabi Uniti, Stati Uniti, Russia). 90 incontri one to one, con assistenza specializzata, insieme agli specialisti del servizo SAS (Servizio Assistenza Specialistica) di Promos e dai responsabili di fiere e missioni all’estero.

«Il comparto del legno arredo riveste un’importanza fondamentale per l’identità e l’economia del territorio della Milano allargata e della Brianza monzese e comasca – ha dichiarato Carlo Edoardo Valli Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza Per questo per supportare le imprese in questo periodo abbiamo sostenuto un percorso di iniziative che prevede, oltre al sostegno nell’apertura verso nuovi mercati, anche politiche di marketing territoriale di funzione, ovvero strategie e progetti che superino i confini amministrativi e declinino il marketing territoriale attorno a temi di sviluppo comuni come il mobile e il design, un vero e proprio brand e simbolo di riconoscibilità per Milano e le Brianze.»
«In Brianza, dove si contano circa 4.500 imprese nel settore legno-arredo e dove sono impiegati circa 22.000 addetti, si concentrano il 14% delle imprese e l’11% degli addetti nazionali del settore – ha dichiarato Pier Andrea Chevallard, Direttore di Promos - E ben 18 delle prime 50 imprese italiane per fatturato e ricavi nel settore arredamento sono localizzate in Brianza. Questi numeri testimoniano l’eccellenza di questa filiera, e più in generale di questo territorio, nel quale sono le piccole e medie imprese a giocare il ruolo di protagoniste. L’obiettivo della nuova sede Promos di Cantù, così come quello della sede di Monza, già attiva da qualche anno, è sia di mettersi al servizio delle imprese per supportarle nelle attività di internazionalizzazione, che promuovere le eccellenze lombarde nel mondo. Questo è reso possibile grazie alla solida e proficua collaborazione che Promos ha sviluppato con gli attori del territorio: le associazioni e gli enti locali, come le Camere di Commercio di Monza e Como».

La nuova sede di promos a Cantù e il comitato Clab Stretta la nuova alleanza strategica tra le Camere di commercio di Monza e Brianza, di Milano, e di Como finalizzata alla promozione e alla valorizzazione del design per il comparto legno e arredo della Brianza all’estero. Sarà Promos, l’azienda speciale della Camera di commercio di Milano per le attività internazionali, a realizzare, in linea con le indicazioni strategiche dei tre enti camerali, le politiche e i programmi adeguati alle esigenze dei rispettivi sistemi di riferimento, valorizzando le sinergie esistenti ed esaltando le specificità di ciascun sistema. Per garantire la massima operatività, oltre alla già esistente struttura di Promos di Monza e Brianza a Monza, è stata inaugurata oggi la sede Promos a Cantù, in via Carcano 14 (quarto piano). A condividere le linee strategiche, Promos sarà affiancata dal Comitato Clab – Centro legno arredo Brianza per l’internazionalizzazione, composto da Alessandro Besana, Confindustria Como, Stefano Ronchetti, Comune di Cantù, Fabrizio Molteni, CNA Como, Attilio Briccola, Camera di Commercio Como, Massimo Romanò, Confartigianato Como, Pietro Bellotti, Federlegno Arredo, Sergio Colombo, Confindustria Monza Brianza, Gabriele Radice, MIA Monza Brianza, Pietro Paraboni, CdO Monza Brianza, Gianni Barzaghi, APA Confartigianato Monza Brianza, in rappresentanza del mondo istituzionale associativo di riferimento.
Le imprese del legno arredo e del design
Le imprese attive nella fabbricazione di mobili tra Milano, Monza e Brianza e Como sono circa 4mila, il 15% del totale nazionale. Il comparto design delle tre province conta oltre 2.200 imprese (circa il 15% del totale nazionale).

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal