20 novembre 2019
Aggiornato 20:00
Cultura | Editoria

J.K. Rowling scarica l'agente letterario che scoprì Harry Potter

16 anni di collaborazione in uno dei massimi successi editoriali

LONDRA - J.K Rowling, multimilionaria autrice della saga letteraria di Harry Potter, ha licenziato il suo agente letterario, Christopher Little, dopo 16 anni di collaborazione: lo riporta il settimanale britannico The Sunday Telegraph, notando come fosse stato proprio Little a intuire il potenziale del primo manoscritto della serie dando il via ad uno dei più grandi affari editoriali del secolo.

Little starebbe addirittura pensando di adire a vie legali, tanto più che JK ha aggiunto il danno alla beffa associandosi ad un ex impiegato della sua agenzia e ora concorrente, Neil Blair, con il quale ha recentemente (ma mentre ancora era legata a Little) ha lanciato un nuovo sito, «Pottermore», dal quale i fan potranno scaricare (non gratuitamente) e-book con materiale inedito nei libri e giochi on-line.