25 gennaio 2020
Aggiornato 08:00
Crisi economica

Berlusconi Italia più povera? No, c'è il lavoro nero

«Ancora non è finita, ma il picco più alto p alle spalle»

ROMA - L'Italia non si è impoverita, perchè non registrata dalle statistiche ufficiali c'è comunque una «enorme quota di lavoro sommerso». E' quanto sostiene il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, intervistato dal Gr1.
«La crisi non è finita - riconosce il premier - ma l'Italia si è lasciata alle spalle il picco più alto meglio di altri Paesi. Chi dice che l'Italia si è impoverita finge di non vedere che c'è una quota enorme di lavoro sommerso che sfugge a tutte le statistiche».
Berlusconi ribadisce poi la necessità di procedere con le riforme: «La più avvertita dai cittadini è senz'altro quella del fisco,ma noi vogliamo liberare l'Italia dall'oppressione fiscale, da quella burocratica e se mi consente anche dall'oppressione giudiziaria».