20 settembre 2019
Aggiornato 10:00
Cina

Il Giappone ammette: l'economia cinese è la seconda al mondo

Tokyo scalzata per la prima volta dal '68. Pechino dietro gli Usa con un tasso di crescita che da anni si avvicina o che supera il 10%

TOKYO - La Cina è diventata la seconda economia mondiale, scalzando il Giappone: l'ammissione arriva direttamente da Tokyo, che ha ricordato come il prodotto interno lordo cinese nel 2010 ha superato quello dell'arcipelago. Il Pil del Giappone è cresciuto a 5.474,2 miliardi di dollari, secondo le statistiche pubblicate dal Giappone, mentre la Cina ha toccato quota 5.878,6 miliardi di dollari.

L'economia cinese nel 2010 ha dunque superato quella del Giappone, per la prima volta dal 1968, ed è diventata la seconda del mondo, dietro quella degli Stati Uniti. La Cina pubblica da anni un tasso di crescita che si avvicina o che supera il 10%. Molto colpita dalla recessione economica mondiale nel 2008 e 2009, l'economia del Giappone ha fatto registrare una crescita nel 2010, pari al 3,9%, ma questo non è bastato all'arcipelago per conservare la sua seconda posizione.