20 giugno 2024
Aggiornato 10:30
«Personale obsoleto»

Brunetta: l'80% dei guai della Giustizia è organizzativo

Il Ministro della Pubblica Amministrazione: «Fare il manager di un Tribunale è diverso da fare il Pm-Giudice»

ROMA - «Io sono convinto che l'80% dei problemi della giustizia italiana siano di natura organizzativa, poi c'è anche l'obsolescenza delle macchine e delle tecnologie ma anche l'obsolescenza culturale delle persone perché fare il giudice o il pm è cosa diversa rispetto al fare il manager che deve organizzare il lavoro in un tribunale». Lo ha detto il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta presentando, a Palazzo dei Marescialli, un protocollo d'intesa tra il suo ministero e il Consiglio superiore della magistratura.

Seduto a fianco del Guardasigilli Angelino Alfano e del vicepresidente del Csm Michele Vietti, Brunetta ha ribadito: «Io punto a risolvere quell'80% di problemi, delego agli altri la risoluzione del restante 20%». Poi, il ministro Alfano scherzando con Brunetta al termine della conferenza stampa ha detto ai giornalisti: «Dovete sempre pensare cosa sarebbe avvenuto nei rapporti tra politica e magistratura se il ministro fosse stato lui...».