26 giugno 2019
Aggiornato 15:30
Sistema migliore in UE

Pensioni, il cantiere delle riforme è chiuso

Lo assicura il Preisidente dell'INPS Mastrapasqua al Corriere della Sera: «Nei prossimi 10 anni risparmi fino 38 miliardi»

ROMA - Il cantiere delle riforme pensionistiche è «concluso» e l'Italia ha ormai il migliore sistema previdenziale in Europa, insieme alla Svezia. Lo assicura il presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua, secondo cui «ci sono voluti 18 anni ma possiamo dire che il cantiere della previdenza in Italia è finalmente concluso». Le riforme previdenziali, sottolinea Mastrapasqua, «sono cose delicatissime e quello che stiamo vedendo oggi nel resto d'Europa ci dice che l'Italia è stata attenta e saggia molto più di altri paesi».
«Non è un caso - afferma il presidente dell'Inps in un'intervista al Corriere della sera - se il commissario Ue agli Affari economici, Olli Rehn, abbia indicato il sistema italiano e quello svedese come i migliori d'Europa».

Gli effetti finanziari delle riforme, conclude Mastrapasqua, saranno significativi, perchè «nel prossimo decennio abbiamo calcolato che l'Inps, quindi lo Stato, risparmierà fino a 38 miliardi di euro».